AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNO 2020

Pubblicato il 4 gennaio 2022 • Avvisi

Domande entro le ore 13 del 27 gennaio 2022

All’Avviso possono partecipare i cittadini, in possesso dei requisiti di seguito indicati, titolari di contratti di locazione per uso abitativo interessati ad ottenere un contributo integrativo per il pagamento dei canoni dovuti ai proprietari degli immobili - Annualità 2020. 

DESTINATARI E REQUISITI

  • Residenza anagrafica nel Comune, in un immobile condotto in locazione quale abitazione principale;
  • essere titolare di un contratto di locazione regolarmente registrato, relativo ad alloggio destinato ad uso abitativo la cui superficie utile complessiva dell’immobile non sia superiore a 95 mq, salvo che per nuclei familiari numerosi (6 unità ed oltre) o da nucleo familiare con particolari debolezze sociali:
    • ultrasessantacinquenne e/o di soggetto portatore di handicap;
    • almeno n. 3 soggetti minorenni a carico ovvero di n. 2 figli maggiorenni disoccupati o studenti;
    • nucleo familiare monogenitoriale.
  • Avere un reddito complessivo annuo del nucleo familiare anagrafico, relativo all’anno 2020 come specificato:
    • Reddito imponibile complessivo inferiore o uguale a € 13.405,08, rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 14% (FASCIA “A”); 
    • Reddito convenzionale inferiore o uguale a € 15.250,00, rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 24% (FASCIA “B”).

Destinatari dei contributi sui canoni di locazione anno 2020 potranno essere anche i coniugi separati o divorziati in particolari condizioni di disagio economico (L.R. 15 novembre 2017, n. 45, art. 6, comma 4, lettera b). 

RISORSE DISPONIBILI

€ 81.220,23, al netto di eventuali premialità aggiuntive regionali, sono le risorse disponibili messe a disposizione dalla Regione Puglia, con quota di cofinanziamento comunale (€ 11.600,00). 

La graduatoria, divisa in Fascia “A” e Fascia “B”, sarà redatta secondo l’ordine crescente relativo al reddito e in caso di parità di redditi, la posizione in graduatoria verrà determinata in base al criterio della maggiore percentuale di incidenza del canone sul reddito. 

Il contributo da erogare, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, è così calcolato:

  • per la Fascia “A”: corrisponde alla parte del canone di locazione eccedente il 14% del reddito complessivo e comunque non potrà essere superiore a € 3.098,74 annui;
  • per la Fascia “B”: corrisponde alla parte del canone di locazione eccedente il 24% del reddito determinato ai sensi dell’art. 21 della Legge n. 457/78 e s.m.i., e comunque non potrà essere superiore a € 2.324,06 annui. 

TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande e i relativi allegati – scaricabili online sul sito istituzionale www.montesantangelo.it o disponibili presso l’Ufficio Servizi Sociali – dovranno essere presentati entro e non oltre le ore 13 di giovedì 27 gennaio con consegna all’Ufficio protocollo, con raccomandata A/R ovvero tramite PEC protocollo@montesantangelo.it 

Il contributo per il pagamento del canone di locazione non è cumulabile con il reddito di cittadinanza. Il Comune procederà ad idonei controlli. 

La Responsabile del procedimento è la dott.ssa Giosiana Santoro.

Per informazioni: Ufficio Servizi Sociali (lunedì-venerdì ore 9-12), tel. 0884/566226-273

 

AVVISO 

DOMANDA DI CONTRIBUTO 

MOD. A 

MOD. B

MOD. C

MOD. D

SCHEDA SITUAZIONE REDDITUALE NUCLEO FAMILIARE 


Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy