Vai ai contenuti
Vai al menu del sito

rss twitter youtube facebook livestream
webmail

torna su



Sei qui: HOME > In evidenza

Manifestazioni
Festival #Michael2018: giovedě 10 maggio l’incontro della rete dei Siti UNESCO tra Puglia e Basilicata

Bookmark and Share
Data: 09.05.2018

Nasce la rete tra i comuni di Monte Sant’Angelo, Andria, Alberobello, Matera e le Regioni Puglia e Basilicata

 

Ottava giornata per “Michael. Festival del patrimonio culturale, spirituale, naturale, enogastronomico”. Il calendario degli eventi prosegue giovedì 10 maggio alle ore 18 nella sala conferenze della Biblioteca comunale “Ciro Angelillis” con “Sorelle d’Unesco”, la presentazione del progetto e del protocollo d’intesa con i sindaci dei Siti UNESCO di Puglia – Monte Sant’Angelo, Andria e Alberobello - e Basilicata, Matera.

 

I Sassi di Matera, i Trulli di Alberobello, Castel del Monte ad Andria e i due siti UNESCO di Monte Sant’Angelo (il Santuario di San Michele Arcangelo e le faggete vetuste della Foresta Umbra) insieme per la promozione turistica integrata dei Siti Patrimonio mondiale dell’Umanità tutelati dall’UNESCO tra Puglia e Basilicata. Questo è “Sorelle d’UNESCO”, il progetto a cui stanno lavorando i Comuni pugliesi e lucani per creare una “destinazione di forte appeal internazionale, profilando un ‘pacchetto’ da istituzionalizzare e da veicolare attraverso una proposta concertata tra pubblico e privato”.

 

Dopo la firma del patto di amicizia siglato con i sindaci delle Terre di Sacra, il festival Michael prosegue il suo percorso con la rete dei Siti UNESCO di Puglia e Basilicata. Alla conferenza “Sorelle d’Unesco” (ore 18, Sala conferenze della Biblioteca comunale “Ciro Angelillis”), interverranno: Pierpaolo d’Arienzo, Sindaco di Monte Sant’Angelo; Michele Longo, Sindaco di Alberobello; Nicola Giorgino, Sindaco di Andria; Paola D’Antonio, Assessore al Patrimonio Unesco della Città di Matera; Patrizia Minardi, Dirigente Ufficio sistemi culturali e turistici, cooperazione internazionale della Regione Basilicata; Giovanni Lanzillotti, Governatore del Distretto 2120 del Rotary International e Raffaele Piemontese, Assessore al Bilancio e alle Politiche giovanili della Regione Puglia.

 

“Continuiamo a creare reti, continuiamo a progettare con partner importanti come i Siti UNESCO di Puglia e Basilicata, le nostre sorelle, al fine di sviluppare strategie congiunte di promozione e valorizzazione dei nostri patrimoni artistici, culturali, naturali e monumentali” – commenta il sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo, che aggiunge – “Il riconoscimento UNESCO ci mette tutti di fronte ad una grande responsabilità di tutela, gestione e valorizzazione, una responsabilità, appunto, che deve essere condivisa anche con la Regione al fine di mettere a punto tutti gli interventi necessari per rendere i nostri patrimoni un importante motore di crescita culturale e turistica dell’intero territorio. Siamo particolarmente orgogliosi e felici che il festival Michael sarà l’occasione per estendere questo protocollo d’intesa al meraviglioso sito Unesco della Basilicata, Matera, che, nel 2019, sarà Capitale Europea della Cultura. Di fronte a sfide globali è necessario avviare percorsi comuni per promuovere al meglio i nostri siti. Ringrazio la Regione Basilicata, la Regione Puglia, i sindaci, il Rotary International per aver creduto con noi a questo protocollo d’intesa che non si fermerà ad un atto sterile ma ci vedrà tutti protagonisti di un grande lavoro di squadra, poiché come dicono gli inglesi, insieme è meglio”.

 

“Michael” prosegue venerdì 11 con la presentazione della nuova edizione critica dell’Apparitio; doppio appuntamento con l’opera musicale moderna “San Michele, l’Angelo dell’Apocalisse” (in programma venerdì 11 e sabato 12 maggio nell’Auditorium del Santuario, ingresso libero fino ad esaurimento posti) e sabato 12 con la rete dei “Grandi Santuari di Puglia” e i comuni di Bari e San Giovanni Rotondo.

 

#Michael2018 _ #LaCittàdeidueSitiUNESCO _ www.montesantangelo.it

 

Ampio il partenariato di “Michael. Festival del patrimonio culturale, spirituale, naturale, enogastronomico”. Promosso da: Assessorato alla cultura, turismo, istruzione della Città di Monte Sant’Angelo, Ente Parco Nazionale del Gargano, Associazione Italia Langobardorum, Padri Micheliti del Santuario di San Michele Arcangelo e dal Centro studi Micaelici e Garganici dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro; in collaborazione con: “Amici della Musica” | Centro Studi Storico-Archeologici del Gargano | Club per l’UNESCO | coop. Ecogargano | Dove andiamo sul Gargano | Monte Sant’Angelo Francigena | Pro Loco | Rotary International (Distretto 2120) | Ugr27; con il patrocinio di: Regione Puglia (Assessorato all’Industria turistica e culturale), Enit (Agenzia nazionale turismo), CEI (Conferenza Episcopale Italiana) - Ufficio nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport, Arcidiocesi Manfredonia-San Giovanni Rotondo

torna su